Share |

MOSTRA SU PADRE DANIELE BADIALI

24
feb

Durante il mese di Marzo ospiteremo in diocesi a Bologna una mostra su padre Daniele Badiali, ucciso il 18 marzo 1997 . Padre Daniele Badiali (1962-1997) è un sacerdote della diocesi di Faenza-Modigliana, che ha svolto il suo ministero in Perù nelle missioni dell'Operazione Mato Grosso,

Padre Daniele Badiali (1962-1997)
è un sacerdote della diocesi di Faenza-Modigliana, che ha svolto il suo ministero
in Perù nelle missioni dell'Operazione Mato Grosso,
fino al giorno della sua tragica uccisione.
 
Il processo di beatificazione e canonizzazione del servo di Dio è iniziato il 20 marzo 2010.
La fase diocesana del processo di beatificazione si è chiusa il 19 ottobre 2014.
 
Padre Daniele frequentò il nostro seminario regionale e la sua testimonianza di vita cristiana e sacerdotale è stata così radicalmente attaccata al Vangelo e a Gesù da divenire per chi lo ha conosciuto un testimone importante di fede.
 
La mostra sarà visibile secondo il seguente calendario
23 febbraio – 6 marzo – c/o il Seminario Regionale
7-8 marzo – parrocchia Cristo Re
9-15 marzo – parrocchia Santa Rita
16-27 marzo – Chiesa Universitaria di san Sigismondo.
 
Il giorno 24 marzo al teatro Gamaliele (via Mascarella 46 – Bologna) alle ore 21
Antonio Verna ed altri amici di don Daniele Badiali faranno memoria del sacerdote. Il giorno è stato scelto per ricordare tutte le missionarie e missionari martiri. La data coincide con il giorno del martirio del Vescovo Oscar Romero che proprio quest’anno verrà dichiarato beato avendone riconcosciuto il martirio in odium fidei.
 

visita il sito di p. Badiali

Dove trovarci Dove trovarci

Arcidiocesi di Bologna
Centro missionario diocesano
Via Mazzoni 6/4 (“Centro Poma”)
40139 Bologna

Come contattarci Come contattarci

Tel. 0516241011 – Fax 051490529
info@missiobologna.it
Direttore: Don Francesco Ondedei (051.72.65.92)
Organo di stampa: “Oltre i Confini” (051.83.39.63)

Orari di apertura Orari di apertura

Martedì 9:00 - 12:00
Mercoledì 17:00 - 19:00

Seguici su Facebook: